AITeP è l'associazione italiana dei tecnici della prevenzione, il sito http://fornerislab.unipv.it/aitep/ è il portale dell'associazione dei tecnici della prevenzione. AITeP è l'associazione italiana dei tecnici della prevenzione, il sito http://fornerislab.unipv.it/aitep/ è il portale dell'associazione dei tecnici della prevenzione. 5 X 1000 Associazione Edoardo Marcangeli Fermiamo tutte le Guerre 
Benvenuto, Visitatore - Registra un Nuovo Utente - Ho perso i miei dati
Username: Password:  

Sicurezza sul lavoro: il Presidente della Repubblica ha promulgato la legge 3 agosto 2007 n. 123

Pubblicato il: 11.08.2007 in AITeP News
Tags: (Nessun tag associato)

Condividi:

Segnala la notizia su Facebook

Invia A Twitter

Sicurezza sul lavoro: il Presidente della Repubblica ha promulgato la legge 3 agosto 2007, n. 123, che é stata pubblicata nella Gazzetta ufficiale del 10 agosto 2007 ed entrerà in vigore il prossimo 25 agosto

Il Presidente della Repubblica, on. Giorgio Napolitano, é stato velocissimo: la legge contenente l'attesissima delega al Governo per l'emanazione del nuovo testo unico in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro é stata approvata definitivamente dal Parlamento mercoledì 1° agosto ed il Capo dello Stato l'ha promulgata il successivo venerdì 3 agosto.

La Gazzetta ufficiale l'ha pubblicata solo oggi, a distanza di una settimana, e la leggeremo domattina nelle edizioni a stampa e su internet: é la legge n. 123 del 2007 ed entrerà in vigore tra 15 giorni, il 25 agosto.

Da quella data e per 9 mesi il Governo avrà la possibilità di attuare la delega legislativa concessagli, seguendo attentamente i principi ed i criteri di delega precisati nell'articolo 1 della legge.

Ma altri 11 articoli saranno già in vigore da sabato 25 agosto.

Lo ha sottolineato oggi il Sottosegretario di Stato alla salute, on. Gian Paolo Patta, che ha spiegato come la delega introduca le responsabilita' del committente sugli incidenti che avvengono ad ogni grado del subappalto. questo il suo comunicato stampa

Il sottosegretario Patta ha anche illustrato le nuove norme sugli appalti che eliminano il massimo ribasso ed ha sottolineato l'introduzione delle misure di sospensione e interdizione per le violazioni reiterate e gravi.

Importanti, secondo il sottosegretario, sono inoltre, i nuovi poteri dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza (Rls) compresi quelli territoriali ''che potranno intervenire in tutte le aziende - ricorda Patta - ed ottenere i piani di rischio."

Vigerà inoltre l'obbligo dei coordinamenti regionali delle pubbliche amministrazioni e sarà disposto il potenziamento dell'attivita' degli ispettorati del lavoro.

Secondo il sottosgretario alla salute, tutto ciò ''é coerente con l'intesa Stato-Regioni del primo di agosto scorso, che ha impegnato le aziende sanitarie locali a realizzare 20mila ispezioni all'anno".

"A partire da settembre - conclude Patta - saremo impegnati col ministero del lavoro e le Regioni in un confronto con le parti sociali per realizzare nei tempi previsti la nuova normativa''.

Ecco di seguito tutte le novita' in vigore dal prossimo 25 agosto.

I partecipanti alle gare pubbliche non possono andare sotto al rispetto dei costi contrattuali e ai costi per la sicurezza che saranno indicati dal ministero del lavoro.

E' previsto un credito d'imposta (per un massimo del 50%) per il biennio 2008-2009 per i datori di lavoro che sostengano spese, opportunamente documentate, per la formazione alla sicurezza dei lavoratori.

E' stata abrogata la norma della legge finanziaria 2007 che prevedeva la sospensione di ispezioni e verifiche relative alla sicurezza per un anno a quei datori di lavoro che avessero presentato istanza di regolarizzazione.

E' stata stabilita l'immissione, a partire dal gennaio 2008, di 300 unita' di personale ispettivo da parte del ministero del lavoro con uno stanziamento previsto di 10.551.276 euro.

E stato deciso lo stanziamento di euro 9.448.724 per l'incremento delle attivita' ispettive, la formazione, le attrezzature e tutte le necessita' relative a detto personale.

E' stata sancita l'obbligatorieta' per il committente di un unico piano di rischio che preveda le diverse interazioni con le aziende che eseguono contratti di appalto.

Ci sarà anche la comunicazione da parte del pubblico ministero all'inail dell'azione penale al fine di consentire tempestivamente l'azione di rivalsa.

Dovrà esserci l'indicazione dei costi della sicurezza nei contratti di appalto pubblici, a disposizione degli responsabili dei lavoratori per la sicurezza (Rls).

L'indizione delle elezioni degli Rls dovrà avvenire in un unico giorno,

E' stato stabilito anche l'obbligo di consegna dei piani di rischio agli Rls, mentre gli Rls territoriali avranno il potere di esercitare le proprie prerogative in tutte le unita' produttive del territorio.

Vigerà inoltre l'obbligo di istituire i coordinamenti regionali delle amministrazioni competenti in tema di sicurezza sul lavoro, a pena dell'esercizio del potere sostitutivo da parte dello Stato.

Si realizzerà l'integrazione delle banche dati informative di tutti gli enti preposti all'immigrazione, alla salute, al lavoro, compresi i livelli regionali, e gli enti pubblici Inail, Ipsema ed Ispesl, con creazione di banche dati unificate.

E' previsto lo stanziamento di risorse finanziarie per l'immissione in servizio del personale di vigilanza onde potenziare l'attivita' ispettiva, la costituzione di nuclei di pronto intervento e l'incremento della strumentazione.

Saranno avviati, da parte dei ministeri interessati, dall'anno scolastico 2007/2008, progetti sperimentali in ambito scolastico e percorsi di formazione professionale mirati.

Il personale ispettivo del ministero del lavoro potra' sospendere una attivita' imprenditoriale ove persista lavoro nero, violazione degli orari di lavoro e violazione reiterata delle norme sulla sicurezza: detto personale potrà adottare misure interdittive alla partecipazione a gare di appalto con la pubblica amministrazione.

Lo stesso potere potrà essere esercitato dagli ispettori delle Asl in caso di reiterate violazioni delle norme sulla sicurezza.

La tessera di riconoscimento dovrà essere visibile per i lavoratori autonomi e per i dipendenti delle aziende appaltatrici in tutte le attivita' e non solo nell'edilizia.

Infine é prevista la possibilita' di effettuare sopraluoghi da parte degli organismi paritetici.


http://fornerislab.unipv.it/aitep/ è il sito della Associazione Italiana Tecnici della Prevenzione, nr. provider 9078 - Versione 6.0 con supporto PHP/MySQL, creata da Federico Forneris per AITeP.it - L'ultimo aggiornamento di questa pagina è di 04-11-2018 - Per una visione ottimale di questo sito web, si consiglia l'utilizzo del Browser Mozilla Firefox, con una risoluzione minima di 1024x768 pixels.


  The Apache Software Foundation   PHP Powered   This website uses MySQL Database   Recommended browser: Mozilla Firefox3   AITeP News RSS Feed   [Valid RSS]   Tutti i contenuti di questo sito web sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons   Questo sito usa un foglio di stile CSS valido secondo lo standard 2.1


Cookie Info »